Dal 1985 al tuo fianco per vendere, acquistare, affittare casa...

366 5463807 Via Monte Calvario, 21, 47122, Forlì (FC) ilmattone2003@gmail.com

Cosa rischio se affitto casa a un immigrato clandestino

Cosa rischio se affitto casa a un immigrato clandestino Immigrati irregolari: l’affitto in nero è reato. Non conta il fatto che il clandestino non possa indicare i propri dati nell’atto di registrazione.

Dare una casa in affitto a un immigrato clandestino, senza registrare il contratto, non è solo un illecito tributario (per il quale si pagano le relative sanzioni all’Agenzia delle entrate a causa dell’evasione), ma anche un reato, nella specie quello di favoreggiamento dell’emigrazione. È questo l’importante chiarimento fornito dalla Cassazione con una recente sentenza [1]. Non conta, secondo i giudici, il fatto che il canone di locazione sia quello di mercato e che il locatore non sfrutti lo stato di necessità del clandestino per lucrare di più di quanto altrimenti gli spetterebbe: il vantaggio economico che dalla condizione di irregolarità dello straniero ne trae il locatore è quello della impossibilità di registrare il contratto e, quindi, di rimanere nell’ambito dell’affitto in nero. Ma procediamo con ordine e vediamo cosa si rischia ad affittare casa a un immigrato clandestino irregolare.

Anche a canone di mercato, affittare casa a un clandestino è sempre reato

Si può registrare un contratto di affitto con un immigrato clandestino? Tecnicamente no, perché i suoi dati – per il fisco italiano – non esistono e, quindi, non esiste neanche un codice fiscale. Proprio per questo, chi vuol affittare casa a uno straniero irregolare deve per forza farlo “in nero”. Ebbene, questa situazione, che inevitabilmente porta il locatore a non pagare le tasse sul contratto, è un vantaggio che quest’ultimo riceve dalla condizione di altrui clandestinità e, come tale, rientra nelle ipotesi previste dal reato di favoreggiamento dell’immigrazione con cessione dell’immobile. In particolare, la legge [2] punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni chiunque – dietro compenso (sono quindi esclusi i prestiti gratuiti, ossia il comodato) – «al fine di trarre ingiusto profitto», dà alloggio oppure cede, anche in locazione, un immobile ad uno straniero privo di titolo di soggiorno al momento della stipula o del rinnovo del contratto di locazione.

Come si evince dal testo della norma che abbiamo appena riportato, perché sussista il reato è necessario l’ingiusto profitto. A tal fine non è necessario lo sfruttamento della sfavorevole condizione dell’immigrato, ma è sufficiente l’illegale condizione dello straniero che abbia reso più convenienti le condizioni contrattuali per il proprietario di casa. Ed è proprio il caso dell’evasione fiscale conseguente alla mancanza di un regolare contratto.

Dunque, per rispondere al quesito iniziale, ossia cosa si rischia se si dà in affitto casa a un immigrato clandestino, è bene ricordare che:

    - da un punto di vista fiscale, l’Agenzia delle Entrate potrà recuperare a tassazione i canoni non dichiarati, applicando altresì le sanzioni per l’evasione fiscale che, in questo caso, vanno da un minimo del 240% del canone di locazione pagato al un massimo del 480% (leggi Cosa rischia chi affitta in nero?);

    - da un punto di vista penale, un’incriminazione per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione con cessione dell’immobile. A tal fine, secondo la Cassazione, non è necessario che il canone di affitto sia eccessivo in relazione all’immobile locato e ai prezzi di mercato: basta, infatti, il semplice fatto di non aver registrato il contratto per poter ottenere quell’ingiusto profitto dalla situazione di clandestinità per integrare il reato.

In primo piano

Resta sempre aggiornato
La sezione articoli fa al caso tuo

Polizza Assicurativa
Responsabilità Professionale

La nostra polizza assicurativa per l'anno 2020 per i rischi di Resposabilità Civile
Leggi Certificato di Assicurazione

Richieste

Hai bisogno di contattarci?
Vuoi far locare un immobile?
Vuoi acquistare un immobile?

Dal nostro Blog

Leggi gli approfondimenti scritti
dal nostro staff nella sezione Blog

Siamo Associati FIMAA

Associati F.I.M.A.A

Federazione Italiana Mediatori Agenti d'Affari

Resta in contatto

Contattaci per una consulenza gratuita e per fare valutare il tuo immobile gratuitamente

Servizi Offerti

  • » compravendita immobili

  • » compravendita attività

  • » affitti e locazioni

  • » gestioni immobiliari