Dal 1985 al tuo fianco per vendere, acquistare, affittare casa...

366 5463807 Via Monte Calvario, 21, 47122, Forlì (FC) ilmattone2003@gmail.com

​COME ORIENTARSI NELLA SCELTA DI UN AGENTE IMMOBILIARE?

Qualcuno dirà che uno vale l'altro, altri invece penseranno che più agenti immobiliari si coinvolgono e si incaricano della vendita del proprio immobile, maggiori siano le possibilità di vendere al meglio e velocemente.


Niente può essere più sbagliato di queste due affermazioni!


Innanzi tutto, c'è agente immobiliare e agente immobiliare; così come in qualsiasi altra professione le competenze, l'esperienza, l'affidabilità e la serietà fanno una grande e sostanziale differenza.


Perciò, trattandosi di dover vendere o acquistare un immobile che il più delle volte rappresenta i “sacrifici di una vita di lavoro”, la scelta giusta nell'individuare un agente immobiliare a cui affidarsi deve ricadere su un professionista all'altezza, capace e affidabile.


Vale pertanto la pena di prendersi un po' di tempo per assumere informazioni sul conto dei vari agenti immobiliari (stiamo parlando ovviamente di informazioni serie e affidabili e non delle solite chiacchiere da bar o di leggende metropolitane).

Ad esempio:

Che tipo di esperienza e di formazione ha?

Da quanto tempo opera sul mercato locale?

E' regolarmente iscritto al Registro Imprese ed è abilitato a svolgere la professioni di agente immobiliare, oppure si tratta di persona improvvisata, o peggio ancora abusiva?

Ha stipulato una polizza assicurativa a copertura del rischio professionale?

Di quali strumenti si avvale nello svolgimento della sua professione?

Che tipo di struttura ha alle spalle?

E' una persona chiara, trasparente, realista e diretta, oppure è evasiva, ambigua e facilona?


E' vero che tutti noi possiamo provare più o meno simpatia per determinate persone e che il feeling che si instaura tra le persone riveste un aspetto importante nei rapporti umani, ma è altrettanto vero che troppo spesso si viene delusi (o peggio ancora imbrogliati) quando si fanno scelte basate solamente sulle sensazioni e/o in base alla simpatia che si provano per una persona.

Quindi, non è sufficiente che l'agente immobiliare sappia “parlare bene”, presentarsi bene o essere simpatico.

Oltre alla componente umana, è fondamentale tenere conto di aspetti pratici e concreti, come quelli menzionati sopra, per orientarsi nella scelta di un agente immobiliare a cui affidarsi.


Se ad esempio ci affidassimo ad un agente privo di esperienza pratica e con scarse competenze, quali probabilità avremmo di vendere in nostro immobile?

O se ci affidassimo a un agente non abilitato a svolgere la professione (un abusivo o un improvvisato per intenderci) che garanzie e che tutele avremo?

Se invece ci affidassimo ad un agente poco chiaro, facilone e dal modo di fare ambiguo come potremo sperare che la trattativa possa essere affrontata in modo corretto e trasparente? Come sapremo con certezza che non avremo poi “amare” sorprese?

Ancora, come possiamo sentirci tutelati e garantiti se ci affidassimo ad una agente che utilizza ancora metodi arcaici, ovvero che ancora basa il suo lavoro sulla parola e conclude le trattative solamente con una stretta di mano, invece di utilizzare metodi più concreti?

Come abbiamo detto, vendere o acquistare un immobile non è cosa di tutti i giorni, ma piuttosto un'operazione seria che riveste una grande importanza da un punto di vista finanziario e che coinvolge affetti e necessità reali e concrete.

Dall'esito della vendita o dell'acquisto di un immobile può dipendere la qualità della nostra vita futura: è una cosa seria!


E' perciò importantissimo scegliere con oculatezza l'agente immobiliare a cui affidarsi e non semplicemente lasciare che sia il caso a decidere per noi.


C'è poi chi pensa che affidarsi a più agenti immobiliari contemporaneamente faciliti le cose, ma sappiate che non è affatto così!


Innanzi tutto nessun agente immobiliare serio accetterà mai un incarico ben sapendo che lo stesso immobile verrà trattato anche da altri agenti immobiliari e ciò per varie ragioni.


Non sarebbe serio e rispettoso nei confronti dei colleghi.


Inoltre, trattare la vendita di un immobile “condiviso” con più colleghi non è certo un incentivo per impegnarsi a fondo per la vendita di quell'immobile, in quando ci si ritroverebbe a competere con altri per raggiungere un obiettivo che solamente uno coglierà.

Insomma, si tratterà certamente di impiegare tempo, energie e risorse inutilmente.


C'è poi da considerare che ogni agente immobiliare ha un proprio modo di operare, di promuovere un immobile e di porsi, cosa che certamente farà nascere incomprensioni, disguidi, equivoci e malintesi, tutte cose queste che si ripercuoteranno sull'immobile e quindi non gioveranno certamente ad una corretta e serena trattativa.

Infine, c'è da tenere in debito conto che i potenziali acquirenti si rivolgeranno per la ricerca dell'immobile dei “loro sogni” a più operatori sul mercato e sarebbe davvero poco corretto e professionale nei loro confronti offrire lo stesso immobile, magari a condizioni diverse (come troppo spesso accade).

Tutto ciò non farà che sminuire il valore dell'immobile stesso e allontanare l'interesse degli acquirenti.


Accade spesso infatti di sentirsi dire dai potenziali acquirenti frasi del tipo: “ma in quante agenzie è stato messo in vendita questo immobile?”, “me l'hanno già proposto altri”, l'ho già visto con altri”, o peggio ancora: “ma l'agenzia …... me l'ha proposto a 5.000 € in più”, o “l'agente …......... mi ha detto che il proprietario ha fretta di vendere”.

Tutte frasi queste che sottintendono la delusione e la frustrazione che un potenziale acquirente prova di fronte ad uno stesso immobile propostogli da più agenti immobiliari e che certo saranno influenti nella decisione di non acquistare quel determinato immobile (e questo perchè l'immobile non appare più appetibile in quanto svalorizzato da un modo di agire davvero poco serio, poco professionale e credibile).


Perciò, se si vuole partire col piede giusto nel porre in vendita un immobile è importante tenere sempre presente almeno un paio di fattori fondamentali:


    1) che un agente messo in condizione di svolgere serenamente la propria professione si impegnerà al massimo delle proprie possibilità e competenze per il raggiungimento dell'obiettivo (comune e condiviso anche dal venditore, vendere cioè l'immobile), e non lesinerà tempo, risorse ed energie;

2) che un immobile proposto con serietà e con estrema chiarezza sarà certamente più appetibile per i potenziali acquirenti.


Appare perciò evidente che affidarsi a più agenti contemporaneamente è una scelta decisamente sbagliata e controproducente.


E per concludere ecco altre tre affermazioni comuni tra chi ha necessità di vendere casa.


    - L'agente “tal dei tali” lavora per un marchio conosciuto, quindi sarà competente e affidabile!

    Non necessariamente.

    Si deve infatti ricordare che non è il marchio che venderà la casa.

    Dietro ad un marchio (anche se rinomato e conosciutissimo) ci sono sempre delle persone, quindi non si deve prestare attenzione al marchio ma alla persona con cui si avrà a che fare.

    Del resto, che il marchio non costituisca una garanzia, è evidente se prestiamo attenzione, ad esempio, a quanto è recentemente accaduto a migliaia di risparmiatori che hanno affidato i loro sudati risparmi a banche con prestigiosi marchi (Banca Etruria per citarne un esempio).

    Inoltre, è bene ricordare che quasi sempre i grandi marchi si avvalgono dell'attività lavorativa di persone non abilitate a svolgere la professione di agente immobiliare, ma che di fatto svolgono tale professione senza tuttavia avere un'adeguata preparazione e senza esperienza alcuna nel settore, persone che vengono sfruttate fin tanto che avranno “voglia di fare”.

    Ne è prova il fatto che presso tali marchi il “turnover” del personale è continuo, il che rende praticamente quasi impossibile rapportarsi con le stesse persone.


    - Il tale agente immobiliare mi ha valutato l'immobile più degli altri, quindi mi affido a lui!

    Ed ecco un altro grave errore.

    Spesso accade ancora oggi, che qualcuno valuti di proposito un immobile ad un prezzo più alto rispetto al reale valore di mercato, col solo intento di accaparrarsi il cliente (o se preferite, l'immobile), salvo poi cercare di ribassare il prezzo in una fase successiva (comportamento questo assai scorretto e davvero poco serio e professionale).

    Non cedete alle facili promesse, non lasciatevi abbindolare.

    Un simile comportamento poteva non causarvi danni e perdite di tempo fino a qualche anno fa quando i prezzi continuavano a crescere costantemente, dato che se anche l'immobile era stato sopravalutato prima o poi il valore di mercato avrebbe raggiunto il prezzo di valutazione.

    Oggi, nella fase di mercato in cui ci troviamo, con prezzi che stanno scendendo ormai da diverso tempo, se un immobile verrà messo in vendita ad un prezzo fuori mercato (perchè sopra valutato) non sarà mai appetibile.

    Seguire promesse illusorie si rivelerà un'inutile perdita di tempo e uno spreco di opportunità.

    - L'agente immobiliare “pico pallino” ha chiesto una provvigione più bassa.

    La prima cosa che viene da pensare dopo una simile affermazione è: come può un venditore che è palesemente disposto a svendere se stesso, vendere il vostro immobile?

Il venditore capace non abbassa le sue provvigioni, non svende se stesso e la sua professione, non ha bisogno di una “mezza vendita” per tirare a campare.

Dovete ragionare tenendo presente che il venditore che sa vendere bene la propria professione e la propria esperienza, è proprio quello che fa al caso vostro.

Perciò ora siete avvisati, se volete massimizzare le probabilità di vendere bene il vostro immobile, cominciate facendo le giuste valutazioni per quanto riguarda la scelta dell'agente immobiliare.


Agenzia Immobiliare IL MATTONE (pubblicato il 21.12.2016)



In primo piano

Resta sempre aggiornato
La sezione articoli fa al caso tuo

Polizza Assicurativa
Responsabilità Professionale

La nostra polizza assicurativa per l'anno 2020 per i rischi di Resposabilità Civile
Leggi Certificato di Assicurazione

Richieste

Hai bisogno di contattarci?
Vuoi far locare un immobile?
Vuoi acquistare un immobile?

Dal nostro Blog

Leggi gli approfondimenti scritti
dal nostro staff nella sezione Blog

Siamo Associati FIMAA

Associati F.I.M.A.A

Federazione Italiana Mediatori Agenti d'Affari

Resta in contatto

Contattaci per una consulenza gratuita e per fare valutare il tuo immobile gratuitamente

Servizi Offerti

  • » compravendita immobili

  • » compravendita attività

  • » affitti e locazioni

  • » gestioni immobiliari